CHI SIAMO

 

Marina Brivio

MARINA BRIVIO e BARBARA BISCOTTI

Marina Brivio


Il mio incontro con lo yoga è stato del tutto casuale.


Terminati gli studi universitari, cominciavo a lavorare nell’azienda di famiglia e cercavo un corso di ginnastica dolce, da frequentare con mia madre. La palestra sotto casa mi propose di frequentare, in alternativa, un corso di yoga. Di fronte alla mia resistenza (cercavo qualcosa di più dinamico e più legato al fitness!) mi convinsero almeno ad una prova gratuita.


La scintilla è scattata subito, ed ho così cominciato il mio cammino nello yoga, gradualmente, frequentando corsi e seminari, fino alla decisione di iscrivermi ad una scuola per insegnanti. Mi sono diplomata, quindi, come insegnante alla Scuola Yoga Ratna di Gabriella Cella.


Nel 1993, con una compagna del corso insegnanti, ho aperto una prima sede dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Centro Yoga Mandir.


Ho quindi integrato nel ’95 la mia formazione con i corsi, tenuti da Gabriella Cella e dalla ginecologa Fiorenza Zanchi, di yoga per la donna e yoga in gravidanza.


Nel 1994 l’incontro con il dott. M. V. Bhole, medico fisiologo e direttore scientifico del Kaivalyadhama Institute di Lonavla, mi permette di iniziare una post-formazione con il metodo esperienziale, frutto della sua ricerca, nella quale egli ha innestato la formazione scientifica occidentale sulla tradizione millenaria dello yoga indiano. Ho frequentato i suoi corsi per insegnanti in India e in Italia completando la formazione in yoga terapia.


Dal profondo convincimento che lo yoga è essenzialmente un cammino di consapevolezza, è nata poi l’esigenza di avvicinarmi alla meditazione, in particolare alla meditazione Vipassana, di tradizione buddhista. Da molti anni frequento l’A.Me.Co. (Associazione per la Meditazione di Consapevolezza) con i suoi corsi e ritiri, seguo gli insegnamenti di Corrado Pensa e da quattro anni insieme a Barbara ospitiamo e coordiniamo un sangha di meditazione


Nel 2000 con alcuni colleghi abbiamo fondato la Yani ( Yoga Associazione Nazionale Insegnanti).



Barbara Biscotti

 


Il mio primo incontro con lo yoga risale a quando avevo 14 anni. Da allora ha intersecato di tanto in tanto la mia vita, senza entrarvi veramente. Avevo altre occupazioni, altri interessi: lo studio al liceo, poi la facoltà di giurisprudenza, poi il dottorato di ricerca in diritto romano, mentre svolgevo l’attività forense. E ancora la famiglia, la scelta definitiva di dedicarmi alla carriera universitaria, la passione per la subacquea.


È stata una circostanza drammatica della mia vita, nel 2003, a tuffarmi completamente dentro lo yoga e, da allora, non l’ho più lasciato.


Sono stata dapprima allieva di Lella Calvino, presso il Centro Shakti di Milano e poi, avendo cambiato casa, sono passata dal 2006 al Centro Yoga Mandir, divenendo allieva di Marina Brivio.


È stata lei a vedere in me l’insegnante di yoga, oltre alla praticante, ed a spingermi, nel 2008, a frequentare la Scuola di Formazione Insegnanti Yoga (S.F.I.D.Y.) di quattro anni, diretta da Claudio Conte, nell’ambito della quale ho preso a seguire l’insegnamento di quest’ultimo e di Patrick Tomatis, secondo la tradizione di Nil Hahoutoff.


Nel frattempo, già dal 2009, ho incominciato ad insegnare presso lo Yoga Mandir Hatha yoga e Yoga dinamico, avendo approfondito, come pratica personale, l’Ashtanga yoga.


Parallelamente, e sempre grazie a Marina, la scoperta della meditazione Vipassana, secondo l’insegnamento di Corrado Pensa. La pratica comune di questa forma di meditazione di consapevolezza ha spinto entrambe a costituire, nel 2008, un gruppo di meditazione da noi guidato e coordinato.


Nel 2011 mi è stato chiesto di entrare a far parte della redazione di Percorsi Yoga, rivista della Y.A.N.I. (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti), e nel 2012 sono stata eletta membro del Consiglio Direttivo della stessa Associazione. All’interno di quest’organo cerco di mettere al servizio dell’Associazione e dello yoga in Italia, in qualità di coordinatrice della Commissione che si occupa dei profili normativi riguardanti la professione dell’insegnante di questa disciplina, le mie due competenze (giurista ed insegnante di yoga), che si sono inaspettatamente incrociate.


Novità

  • 18 OTTOBRE ORE 19.45
    INIZIO PRIMO CICLO
    DALLO YOGA ALLA MEDITAZIONE